Onde dello stesso mare

(I apologize to my English-speaking followers. This story is more about Italy, and I felt like writing it in Italian) Fin dall’inizio di quest’anno, quando si sentì parlare per la prima volta del nuovo coronavirus, mi sorprese la mancanza di solidarietà verso i Cinesi. Nessuno dei miei amici o conoscenti hanno mai pubblicato sulle retiContinue reading “Onde dello stesso mare”